Cancellara
Cancellara

Comune della provincia di Potenza
Km da Potenza: 26
Km da Matera: 83
Altitudine: mt 690 slm
CAP: 85010
Abitanti: 1631 (Cancellaresi)

Visualizzazione dal satellite



Il paese, che sorge alle pendici di un colle, ha antichissime origini come è testimoniato dai reperti archeologici rinvenuti in località “Serra del Carpine”. Il territorio, che fu fortificato nel periodo normanno-svevo, fu assegnato dagli Angioini ai de Beaumont e da questi passò ai Monteforte.

Nel 1388 fu feudo di Lorenzo Acciaiuoli, al quale si susseguirono molte altre famiglie tra cui gli Orsini del Balzo di Taranto, Marino Zurlo, Angilberto Sembiase, i Caracciolo, i Capano ed infine venne acquistato dai Carafa per passare poi agli Arcamone, che nel 1775 lo vendettero a Benedetto Candida l 1700 rappresentò per il paese un periodo di grandi trasformazioni. Infatti nel 1799, in seguito alla rivoluzione partenopea, durante la quale ci furono scontri violenti, i cittadini riuscirono ad ottenere l’indipendenza tanto che innalzarono al centro del paese l’albero della libertà.

In seguito alle dure conseguenze provocate dalla Guerra Mondiale e all’aumento della povertà, molti abitanti cercarono una vita migliore emigrando verso le Americhe. l castello, situato in posizione dominante l’abitato, conserva ancora la caratteristica struttura feudale a fuso. Gran parte del secondo piano della struttura è stata distrutta a causa dei terremoti frequenti nel territorio circostante. Suggestiva per la posizione che occupa, essendo situata alle spalle del castello, è la cappella di Sant’Antonio nel cui interno è possibile ammirare un ciclo di affreschi del XVI sec. nteressante è anche la chiesa madre di Santa Maria del Carmine, costruita nel XVI sec. con facciata interamente rifatta, caratterizzata da un particolare campanile a cuspide. entre della chiesa del convento di San Francesco, si può ammirare un imponente portale del 700. Non lontano dall’abitato si trova la “Necropoli di Serra del Carpine”, con tombe risalenti al V sec. a. C.. I corredi funerari recuperati sono attualmente custoditi nel Museo di Potenza. Nel territorio, praticate sono le colture dei cereali, diffusa è la coltivazione dell’aglio impiegato nell’industria farmaceutica e per la cosmesi.


Per ulteriori informazioni


http://www.comune.cancellara.pz.it/
Copyright © 2017 Comunita' Montana Alto Basento. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.